Era una notte buia e tempestosa…

* * *

… seguita da una mattinata soleggiata ma ugualmente tempestosa.

Tutto iniziò la mattina del 12 maggio 2008. Gli uccellini cinguettavano, le nuvole nuvolavano, i chihuahua chihuahuavano, e il sole si levava già alto sul policlinico. Recandomi in segreteria per aprire lo sportello della radiologia, tutto sembrava tranquillo. Sembrava insomma una mattina come le altre, finché L’Emanuela, l’infermiera dell’ecografia, non venne incazzatissima da me urlandomi “PERCHE’ SUL COMPUTER MI RISULTANO 3 PAZIENTI CHE NON SONO SULLA LISTA??!!”. Le risposi “Non lo so, sabato ero a casa, il programma l’ha fatto la Beatrice”.

Lungo cazziatone.

Telefonata alla Beatrice (alias “Incredibili”, per la sua somiglianza a uno dei personaggi di cui ho già parlato qualche post fa). “Bea, perché hai messo in computer gente che non c’è sulla lista dell’eco?”. “AH IO NON LO SO, LA LISTA L’HO RICONTROLLATA ALMENO VENTI VOLTE ED ERA TUTTO A POSTO”. “Bea l’avrai anche controllata venti volte ma era tutta scazzata, ci abbiamo guardato in tre, e il risultato è che il cazziettone me lo sono presa io al posto tuo, e questo non va bene”. “SI SI, VABBE’, CIAO”.

Lungo e profondo respiro per non incazzarmi (troppo).

La mattinata proseguiva tranquilla e leggera, come solo certe mattinate di maggio sanno fare. Fino a che la quiete della mattina maggiolina non è stata turbata dall’uragano Morena, il tecnico della sala 5, che mi mise l’agenda delle cistografie davanti al naso e mi disse: “COS’E’?”. Calligrafia gallinacea ma deduco:

H. 11 DR CARCELLO-DR PINCOPALLO
+ MINZIONALE
ROSSI MARIO

Un po’ confusa chiesi alla Morena: “Ma almeno la d.ssa Carcello c’è oggi?”. “NO”. Tentiamo la seconda domanda: “Ma che esame è “più minzionale”?”. “AH! TU LO SAI?!”. No. Chiaro che no. Ok. La domanda di riserva: “Ma esiste un posto libero alle 11?”. “NO, PERCHE’ ALLE 11 C’E’ SOLO IL CUP!!! CHI CAZZO E’ CHE HA SCRITTO STA FREGNACCIA SULL’AGENDA??!!”.

Telefonata alla Beatrice. “Bea, perché hai scritto un appuntamento di un esame che non esiste, con un medico che non esiste, in un posto che non esiste?”. “AH NON LO SO, E’ TUTTA ROBA DELLA D.SSA CHE MI HA DETTO DI SCRIVERE Lì”. La Morena si intromette nella telefonata con il vivavoce e urla: “MI SEMBRA FIN IMPOSSIBILE CHE LA D.SSA CHE NON C’E’ NEANCHE TI ABBIA DETTO DI FARE UNA COSA SIMILE”. Ma non fece in tempo a finire la frase che la Beatrice, più veloce del lampo, aveva già buttato giù il telefono.

Lungo e profondo respiro per non incazzarmi (ulteriormente).

Tempo 5 minuti e torna la Morena, con le orecchie che fumano, che mi indica un nuovo punto dell’agenda, non dice nulla e mi guarda con aria sconsolata di chi vorrebbe strangolare una persona che purtroppo si trova in una ltro padiglione. Guardo l’agenda. Stessa calligrafia. Mi viene male.

H 11 SR PINCOPALLO – DR ROMAGNOLI

Chi sarà costui di cui (giuro) sapevamo solo il cognome? Che esame avrà dovuto fare, visto che non c’è scritto? Perché alle 11, visto che quel posto è sempre assegnato al CUP e quindi non occupabile? Chi ha dato la laurea alla Beatrice?

Lungo e profondo respiro.

Telefonata alla Beatrice. “Bea, chi è Pincopallo, che non si sa cosa deve fare, con chi e quando?”. “AH IO NON LO SO, ROMAGNOLI VOLEVA UN POSTO E IO GLIEL’HO DATO… NON GLI HO DATO L’APPUNTAMENTO, HO SOLO FERMATO IL POSTO”. Non ci ho più visto. E non sono una persona che con i colleghi si incazza molto, ma quanno ce vo’… “BEA COME HAI FATTO A FERMARE UN POSTO CHE NON ESISTE, AMMESSO E NON CONCESSO CHE SI POSSA FERMARE UN POSTO, SENZA MANCO UN ACCIDENTE DI RICHIESTA NE’ NIENTE?! CHE CASPITA DI ESAME DEVE FARE ‘STO DISGRAZIATO? (n.d.R. sono stata molto educata) NON PUOI SEMPRE FARE LE COSE COSì ALLA… (n.d.R. e qui stavo per scivolare in un poco signorile “…alla cazzo di cane” ma mi sono salvata in extremis con un…) …ALLA BOIA D’UN GIUDA!!!”. Dopodiché la Morena ha aggiunto qualcos’altro e la Beatrice le ha buttato giù il telefono.

Lungo e profondo respiro per calmare l’incazzatura.

Ma ecco che in quel momento entra la Rosita, il tecnico della sala 4, che come una furia entra in segreteria e chiede urlando “CHI CAZZO HA INSERITO NEL PROGRAMMA IL SR PALLOPINCO??!!”. La Melinda – l’altra segretaria lì con me oggi – guarda sul computer e vede il nome. Proprio quel nome. Mi guarda e mi dice con voce grave, indecisa se ridere o piangere: “Beatrice.”

Lungo e profondo respiro per ristabilire un contatto con il mio IO angelico ed equilibrato per evitare che prevalesse il mio IO satanico e assassino che avrebbe provocato danni.

“Melinda,” dissi “io vado a prendermi un latte macchiato. Se viene giù dal reparto Gesù Cristo per chiedermi un’urografia, digli che aspetti che io abbia finito”.

Advertisements

5 thoughts on “Era una notte buia e tempestosa…

  1. silvanascricci.wordpress.com ha detto:

    “…e se arriva Dio?”
    “rispondigli che aspetti anche lui perchè qui non si fanno preferenze!!!”

  2. Grazie per aver terminato il dialogo!

  3. Ilaria ha detto:

    A leggerla è fichissima davvero…povera Beatrice! LOL ^^ Ma cos’è successo quanto è rientrata a lavoro? linciaggio generale?

  4. Cesco ha detto:

    questa Beatrice è indubbiamente una miccia..
    nel fare danni, ma soprattutto nel riattaccare il telefono con totale noncuranza!
    aspettiamo (con ansia) di sapere che cosa le avete fatto al suo ritorno.

  5. LOL Beh, il commento delle altre ragazze è stato “sì, ma lo sai pure che non ci sta mica tutta con la testa, quella lì”… da parte mia il giorno successivo quando l’ho vista ho concluso l’urlataccia iniziata il giorno prima con un bel “EH NO PERCHE’ INSOMMA! QUANDO E’ TROPPO E’ TROPPO, IO E LA MELINDA SAREMO ANCHE TUTTE NUOVINE E BUONINE E TRANQUILLINE, MA CI SIAMO UN PO’ ROTTE I MARONI!”

Parlami! Parlami! Commentami! Commentami!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: