QUESTA! E’! SPARTA!

Dunque. Mi pare oramai abbastanza evidente che io e mio padre abbiamo un pessimo karma elettronico comune. NON è il MIO pc, Dodger, come sospettavo, ad avere un problema. Infatti avevo potuto constatare diverse volte che non solo i problemi si manifestavano quando mio padre si connetteva ad internet, ma addirittura se solo mio padre metteva piede in casa. Ma inaspettatamente non è nemmeno colpa di mio padre. Infatti è colpa di entrambi. A questo punto è il caso di spiegarvi bene com’è la genealogia dei pc casalinghi, così le faide e le lotte per il potere saranno meglio comprensibili.

C’era una volta il Vecchio. Un vecchio pc di quelli con il culo grande, ovviamente fisso, che apparteneva a mio padre (che fa il tecnico informatico). Poi quel computer è stato regalato a me, prendendo il nome di Gitan, all’arrivo di un nuovo pc fisso per papà. Il suo nome era Oliver. Era dunque iniziato il lungo regno di Oliver I. Nonostante alcuni rari momenti di complicità, si può dire che quel computer non mi sopportasse. Così dovevo subire pesanti umiliazioni pubbliche, come i fischi e buuuuuh (come a teatro) quando tentavo di incidere i CD. Il suo regno è durato diversi anni, insieme al mio Gitan. Poi entrambi, a poca distanza l’uno dall’altro, si sono spenti.

Poi venne il portatile Artful Dodger, che da mio padre è rapidamente passato a me. Affettuosamente soprannominato Dodger, è il mio compagno fedele da ormai 2 anni. Nonostante venga facile credere che si chiami così perché insieme ad Oliver fanno i due personaggi principali di Oliver Twist, sappiate che non è così. E’ del tutto casuale. Poi è arrivato un altro computer fisso per mio padre: Edward, che si è subito innamorato di Vivian, la computera di mia mamma, che sta proprio sulla scrivania a fronte. La storia d’amore del reame: lei senza alcun motivo faceva “Pluplin!” e lui, senza altrettanti apparenti motivi rispondeva con “Frrrrrrr!”. Infine è arrivato il nuovo portatile per mio padre, Oliver II, in onore del precedente pc. E non c’è più stata pace. Da allora, Dodger ha preso in antipatia Oliver II, e ha tentato un golpe per spodestare il re. Non ci è riuscito, e ora vige una diarchia, come nell’antico regno di Lacedemone. Ma la diarchia non è apparentemente un regime funzionante, e i due non riescono più a connettersi nello stesso momento. Salta tutta la connessione wi-fi di casa. Entrambi rifiutano di attaccarsi alla rete. Entrambi rifiutano le trattative di pace. Entrambi vogliono essere re. Io non riesco più a scrivere sul blog e a vedere le mie email. E’ chiaro che non si può più andare avanti in questo modo. Si rischia una guerra del Peloponneso. Del Barbierponneso.

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

4 thoughts on “QUESTA! E’! SPARTA!

  1. imma scrive:

    non commento mai, ma questa merita sul serio.. stupenda🙂

  2. Ilaria scrive:

    Sarei portata a tifare per Dodger, ma per affinità territoriali, non posso fare a meno di schierarmi con la Lega di Delo! vinca il migliore!

  3. […] una connessione lenta come un bradipo rincoglionito da una botta in testa (leggere il post “QUESTA! E’! SPARTA!” se per caso vi siete dimenticati come funziona la connessione a casa mia, o se vi siete […]

Parlami! Parlami! Commentami! Commentami!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: