Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare

H 7.15. Suona la sveglia. Dico all’Anna che è ora. Lei dice sì, adesso mi alzo.

H 7.50. L’Anna mi sveglia e mi dice che forse ci dovevamo alzare 40 minuti prima e che Luca sarebbe arrivato di lì ai successivi 10 minuti. Corsa in bagno.

H 8.05.  Messaggio di Luca “Sono in ritardo”. Botta di culo.

H 8.25. Ci troviamo e partiamo. Altra botta di culo: a Bastille troviamo Claudio e la Fra.

H 9.10. Arriviamo a Bercy. C’è solo Simo. Siamo i PRIMISSIMI. Ci sediamo per terra e aspettiamo.

H 9.30. Aspettiamo.

H 10.00. Aspettiamo.

H 10.30. Aspettiamo.

H 11.00. Aspettiamo.

H 11.30. Io e l’Anna ci siamo addormentate. Ricordiamo che siamo andate a dormire alle 4 perché siamo andate al Latin Corner. MA ci hanno servito due Cosmopolitan analcolici (?) e così non eravamo abbastanza ubriache da farci servire il drink “Sperme du Serveur” con relativo spettacolino osé.

H 12.00. Un francese stronzo ci urla di reculer perché aprono le porte. Non si sa DOVE di preciso dovremmo reculer, visto che ci sarà qualche migliaio di persone dietro di noi e che non è che possiamo saltargli sopra.

H 13.00. Si entra! Ci installiamo.

H. 15.00. Iniziano gli ottavi di finale.

Da questo momento fino alle 23.15, HIP HOP. Solo hip hop. Intervallato, bien sur, da locking, house e popping, ma tant’è. In tutto, 8 h e 15 minuti di sfide. Prima gli ottavi di finale, poi i quarti, poi la semi, poi ce ne siamo andati o rischiavamo di morire di fame e perdere l’ultimo métro.

Stanchi come se avessimo ballato noi. Digiuni, con la pipì, le gambe che facevano male, la testa pesante, le orecchie indolenzite, l’abbiocco.

Ci dispiace che i giapponesini non abbiano vinto la finale. Ma nella sfida con gli stronzi, che è stata vinta dai giapponesini – rispettivamente anni 10 e 13 –  con tanto di standing ovation di tutto il palazzo di Bercy (che può contenere dai 7000 ai 17000 posti, lo ricordiamo), eravamo quasi sull’orlo delle lacrime.

Ma ne è valsa la pena. Oh, se ne è valsa la pena. Ma l’anno prossimo al Juste Debout ci andiamo più tardi.

Advertisements
Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

One thought on “Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare

  1. silvanascricci ha detto:

    Un tour de force impressionante, mi ricorda certe mie nottate fatte sui gradini del Paladozza per entrare a vedere i derby della Fortitudo…ah quando si è giovani…
    Bacione

Parlami! Parlami! Commentami! Commentami!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: