Cielo grigio suuuu, foglie gialle giùùùù

Basta. Sono stanca. Questo è un pamphlet! [cfr. Wiki: Il pamphlet è un genere letterario situabile tra lo scritto polemico e quello satirico. Tendenzialmente l’autore del pamphlet presenta il proprio testo come uno sfogo estemporaneo, come una reazione viscerale di fronte ad una situazione insostenibile. Il tono è convenzionalmente vibrante e spesso isterico].

Ho l’influenza dal 26 dicembre. Non ne posso più. I giorni che non ho la nausea, ho la cagarella, i giorni che non ho la cagarella, ho mal di gola, i giorni che non ho mal di gola, ho mal di testa, e oggi si sono aggiunti altri due problemi: la tosse e un originalissimo male a tempia, zigomo e mascella destri, e inoltre mi prude la lingua (e non in senso figurato. Letteralmente mi prude la lingua). PERCHE’!?!?

E’ tutta colpa di sto freddo. Non lo sopporto. Io sono sempre stata una che soffriva molto il caldo, per questo l’inverno è sempre stata una stagione apprezzabile. Da due anni a questa parte – non mi si chieda il perché – lo odio. Viene buio presto, se anche uno si veste bene è inutile tanto sopra si mette il cappotto, non ci si può comunque vestire bene perché non puoi metterti altro che pantaloni e due maglioni uno sopra all’altro, io che tento di proporre delle variationes sul tema (tipo i vestiti leggeri a fiori per attirare la primavera) poi mi ammalo, c’è sempre un tempo deprimente e che ti toglie ogni verve e capacità creativa. Ho ancora meno voglia di alzarmi al mattino, ho meno voglia di mettermi carina..

insomma. Perché gli esseri umani non possono andare in letargo? Io dormirei da metà ottobre ad aprile. E intanto sognerei California.

* * *

* * *

PS. A proposito di sogni. Se vi dico cos’ho sognato stanotte.. dovevo andare al pronto soccorso con l’aspirapolvere perché inavvertitamente avevo aspirato tre leoni domestici e bisognava salvarli.

Ecco cosa può produrre un dolore alla tempia destra, a quanto pare.

PPS. Preferisco non chiedermi e non informarmi su quale malattia può dare come sintomo dolore alla tempia. Non vorrei autoconvincermi di avere chissà cosa tentando di fare un’autodiagnosi su internet.

PPPS. Qualcuno sa dirmi perché tutti d’inverno ingrassano, e io sono l’unica che dimagrisce? Lo so che probabilmente in questo caso è dovuto all’influenza e al fatto che mangio come un culo (leggi: che mangio solo pastina in bianchino, bistecchine, meline e arancine) e quel poco che mangio o lo vomito o lo cago, ma l’influenza è colpa dell’inverno, ergo il dimagrimento è colpa dell’inverno. Vaffanculo!

PPPPS. E SONO PURE PIENA DI BRUFOLI!!!

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

12 thoughts on “Cielo grigio suuuu, foglie gialle giùùùù

  1. cescocesto scrive:

    accidenti, con tutti ‘sti sintomi i pazienti tipo del dottor house ti fanno una pippa. ti mancherebbero solo le allucinazioni, ma a giudicare dai sogni che fai direi che ci siamo..
    scherzi a parte, ti sono solidale sulla prudreria linguale (??): l’ho sperimentata una volta ed è atroce, soprattutto perché non sai come grattarti. non so se capita anche a te, ma a me le dita facevano il solletico, così cercavo di grattarmi con i denti trinciandomi la ciccia ogni volta.
    pure io ho sempre amato l’inverno, ma da qualche anno a questa parte si stanno facendo sempre più polari, per cui penso che sposterò il mio amore ai primi mesi di primavera.

    ps. autodiagnosi su internet, cito: digiti i sintomi e aspetti che ti esca la parola “cancro”.

  2. silvanascricci scrive:

    Quella di Cesco è una citazione da Sex and the City

  3. speradisole scrive:

    Fa molto freddo, cara “ragazzuola” sono i giorni della merla questi, ma presto passano. Posso solo essere solidale con te per la lungagna dell’influenza, mi sento comunque di consigliarti la cura delle “elle”: Latte, Letto, Lana. Ciao.

  4. cescocesto scrive:

    @silvana: esattissimo.😉

  5. @ Cesco e Scricci: e che no ‘o so? ‘o so, ‘o so.

    @ Cesco: per la lingua, ho tentato di grattarmela con i denti, con il risultato che ho fatto fuori metà delle papille gustative, e per di più sembro una che si è appena fatta di ecstasy e continua a masticare il nulla. questo, ovviamente, agli occhi di chi NON SA! che mi prudono le papille. le dita non mi hanno mai fatto il solletico. però a volte mi prudono le mani, non riesco a localizzare il prurito, e così inizio a grattare a partire dai polpastrelli, sempre più su, per poi scoprire che mi prudeva il gomito. un altro dramma sono i becchi di zanzara sulla pianta del piede. non riesci a grattarlo nemmeno con la carta vetrata.
    ps. il dottor house, come dicevo ieri sera con mia mamma, l’ho visto qualche volta in compagnia del Topetto. alla fine di una di queste puntate eravamo entrambi convinti di esserci presi una strana forma di peste bubbonica in seguito alla quale le parti del corpo scoppiano, a causa delle cacche dei piccioni. non ho più guardato il dottor house.
    pps. cesco, i nostri commenti stanno diventando più lunghi delle email.

    @ speradisole: è vero.. ma mi sa che se tra un po’ muore di freddo anche la merla qua!😀

  6. cescocesto scrive:

    ci stavo pensando anch’io. siamo dei logorroici patologici.

  7. Bibi scrive:

    Non ho mai avuto prurito alla lingua..(e ti dirò che la cosa mi incuriosisce molto..) però se ti può consolare ho il naso chiuso 360 giorni all’anno (5 giorni di libertà contrattuali).
    Consiglio…per la cacarella…mela grattugiata (consiglio della nonna) e magari acqua, limone e zucchero anche.
    Per il resto…non so..convivo con naso chiuso, apnee notturne e tante altre stronzate da svariati anni..fattene una ragione e non permettere che queste stronzate ti rovinino la vita.
    a.y.s. Bibi

  8. cescocesto scrive:

    già, il limone (che va bene pure per la nausea: mi ricordo di una gita in pullman dove in 24 avevamo la nausea e le prof, finite le dieci pasticche di travelgum comprate in farmacia, cominciarono a distribuire fette di limone) e io sapevo anche banana. (“che striiiiinge!”, come dice mia nonna).

  9. @ Bibi: non lasciare che ti incuriosisca. è uno dei pruriti più frustranti. è un po’ come un mio sogno ricorrente: devo far passare una valigia da una porta, la porta è più grande della valigia, ma la valigia non ci passa. orribile. da ieri comunque ne abbiamo una nuova! ora ho anche la voce da telefono erotico, e non riesco più a cantare a squarciagola halo in macchina. come faccio a farmene una ragione???😀 LOL

    @ Cesco: limone per la nausea, sì. il famoso “canarino”. la banana.. la banana non fa venire la nausea? è così dolce che mi viene la nausea solo a pensarci hahah xD

  10. cescocesto scrive:

    no, la banana è indicata per fare da “tappo” intestinale, per dirla con un giro di parole.

  11. […] sapere una cosa. Nel caso non l’abbiate sufficientemente capito (da diversi, vari, tradizionali e numerosi post, nonché da questo). La mia stagione preferita è la primavera. Ma […]

  12. […] sia io ad ammalarmi durante l’inverno. Non avete presente? Per me avete presente. Per me avete presente. Per me avete presente. Per me avete presente. Per me avete presente. Per me avete presente. Per me […]

Parlami! Parlami! Commentami! Commentami!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: