Paperino e la 313 (Atto II)

Allora. Serata fuori con il moroso (ah già, per chi non lo sapesse, ho un nuovo moroso) (con il filarino, come dice mia nonna) (che peraltro è più innamorata di me, visto che lui è un odioso perfettino e a lei gli odiosi perfettini piacciono) (il chè potrebbe farmi propendere per “Odioso Perfettino” come soprannome da usare per lui nel blog.. si accettano suggerimenti). Festeggiamo per il mio 30 all’esame di storia sociale romana. Tutti contenti, ci mettiamo in piazza, sbaciucchiamenti vari. Decidiamo di “continuare il discorso in macchina”. Ci avviamo verso Buondì. Buonasera Buond..

Buondì?
BUONDI?!?!?!?!
BUONDI!!!!!!!!!!!!!

* * *

* * *

Perché?? Perché di nuovo??! Dove accicazzo me l’hanno messo stavolta, e perché me l’hanno portato via?!? (L’idea che potesse essere stato rubato non mi ha neanche sfiorato l’anticamera del cervello). Ma come, penso, ho letto il cartello, stavolta! Memore della precedente esperienza (click qui per la precedente esperienza), avevo ben scrutato e ponderato sul cartello, che infatti dice “Divieto di sosta giovedì 0.30 – 6.00”. E io ho pensato, vabbè, chissenefrega, oggi è mercoledì. E l’Odioso Perfettino “Guarda che il giovedì inizia dalla mezzanotte, quindi tecnicamente, ora che è l’una e mezza, è già giovedì”.

* * *

* * *

Tipico commento da Odioso Perfettino.

Rimossa per pulizia della strada. Che poi è rimasta lercia, quindi è stata una rimozione totalmente inutile. Senza contare che il coso che pulisce la strada avrebbe potuto chiudere un occhio sul fatto che c’era la mia macchina in mezzo alle palle, e dare una pulita pure a quella, visto che ne avrebbe bisogno. Comunque.

Chiamiamo il numero segnato sul cartello, e mi confermano che Buondì è proprio lì con loro. Bene, domani mattina, la mattina che finalmente potevo dormire, dopo due settimane di levatacce causa studio, mi alzerò presto e andrò a prendere Buondì.

Saliamo sul 25 e andiamo verso il deposito. Non c’è pericolo che mi ricordi la fermata, quindi chiedo all’autista dove devo scendere. “Facile, signorina, al capolinea”. Penso “Uhm.. sarà.. non mi sembrava mica al capolinea l’altra volta.. ma oh, è l’autista, saprà ben”.

Arrivati al capolinea, mi indica il deposito. Che è un deposito di vecchie macchine distrutte e pronte alla rottamazione.

* * *

* * *

Cos’è, facciamo gli spiritosi?

Per puro scrupolo, controllo che magari non sia lì davvero. No, non è lì. Torno sotto il sole cocente ad aspettare il 25 nella direzione opposta. Il secondo autista è meno spiritoso, e mi indica la fermata giusta. Entro, vado dal vigile (ma è un vigile?) che sta in portineria, che mi dà i moduli da riempire per il ritiro. Mi guarda e fa “Sei già venuta qua, vero?”. Io, con aria colpevole, ammetto la mia colpevolezza (cosa facevo a fare l’aria colpevole, se non per ammettere la mia colpevolezza?). Lui mi fa “Ormai ci hai fatto l’abbonamento!”; gli chiedo se a questo punto sono previsti sconti, dato che ormai ho l’abbonamento e sono una cliente affezionata. Mi dice che purtroppo no. Mi suggerisce di stare attenta, la volta dopo. Lo ringrazio – almeno non è un vigile odioso – e vado a riprendermi Buondì.

Al momento di uscire, mi trovo il carro attrezzi in mezzo, sulla mia strada verso la libertà. Valuto lo spazio tra il carro attrezzi e la macchina parcheggiata, valuto l’ampiezza di Buondì, valuto il mio senso delle distanze a destra, e decido che è meglio tornare dal vigile a chiedergli di spostare il carro attrezzi. Il vigile mi vede e fa “Vittoria! Che è successo?” già con aria allarmata. Lo disallarmo – chiedendomi se sia un buon segno o meno che il tipo del deposito ormai mi chiami per nome – chiedendogli solo di spostarmi il carro attrezzi.

Mi risiedo in macchina pronta a partire. Un tizio che aspettava che gli riconsegnassero la macchina mi guarda e sentenzia “Ma guarda che ci passi, EH!!!”.

Ehhh.. ma un mestolone di cazzi tuoi, no? Mi trattengo dal dirglielo – trattengo Svetlana (il mio io satanico e maraglio ha ora un nome) che scalpita per uscire – e gli dico che “conoscendomi, si fidi, è meglio se tolgono il carro attrezzi”. Onde evitare di dover pagare, oltre alla multa e alla custodia della macchina, anche il nuovo carro attrezzi.

Esco e torno a casa. Guardo il dettaglio della multa. Meglio, guardo il dettaglio delle spese di rimozione.

Ok. Il diritto di chiamata (cosa cazzo è il diritto di chiamata???) mi è costato 18€.
Oper. Conn. Rimozione (pure le parole in codice..) mi è costato 29€. Chissà cos’è questa Oper(azione..) Conn.(?) che mi è costata ben 29€.
Trasporto, fascia 3, 16 km, 4€/km, 64€.
Trasporto, fascia 3, 16 km, 4€/km, 64€.
Come cazzo fa, da via Mazzini a via Ferrarese, ad essere “fascia 3, 16 km”? Chiamo l’Odioso Perfettino per avere delucidazioni. “Ti sembra possibile che da via Mazzini a via Ferrarese ci siano 16km? No, perché, l’altro giorno, quando sono finita per sbaglio a Modena Sud con mia mamma perché ho sbagliato l’uscita sull’Asse Attrezzato, da Bologna a Modena Sud davano 19km.. mi sembra improbabile che siano così tanti da Bologna Mazzini a Bologna Corticella..”. E lui “In effetti mi sembrano tantini.. Ma dipende magari da che giro hanno fatto..”.
Cosa sono passati, per la Futa!?!?
E infatti controllo su Mappy, da via Mazzini a via Ferrarese, sono 5,4 km.Fascia 1.

* * *

* * *

PS. E poi scusate.. 4€ al kilometro? Ma a cosa cazzo va il carro attrezzi, platino fuso???

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

4 thoughts on “Paperino e la 313 (Atto II)

  1. frastellina scrive:

    non ho parole.

    x Buondì: hai tutta la mia solidarietà! conta su di me se vuoi fare una petizione per fare cambio proprietaria, visto che la suddetta ti abbandona nei posti più a rischio ritiro.

  2. cescocesto scrive:

    per fortuna che davanti a casa mia hanno rinunciato a portar via le macchine quando fanno lo spazzamento meccanico, sennò sarei al deposito una volta a settimana.🙂

    ps. suppongo che l’uso delle stesse cipollette del blog precedente sia voluto.. se è così, è un tocco di stile!

    pps. hai visto troppo United States Of Tara, cara Svetlana.

  3. Silvana scrive:

    Io non ne posso più di pagare multe per trasporto auto coatto!!!!!!!!!!!!!!!

  4. @fra: ma insomma!!! io sono un’ottima guidatrice!! tsk!
    @cesco: beato te!! perché qui queste cose buone e giuste non le fanno!?!? buhu!
    ps. sì, le cipollette uguali erano volute😉 sono contenta che qualcuno se ne sia accorto😉

Parlami! Parlami! Commentami! Commentami!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: