Questa sarà un’estate anni ’90

Particolarmente esaltata dall’ultimo singolo di Lady GaGa (in effetti i primi due lanciati dell’ultimo album, Born This Way e Judas, non è che proprio mi avessero convinto del tutto.. ma Edge of Glory è fantastica), e dall’essermi resa conto di quanto sia vero che la moda ritorna di moda (hah hah.. “la moda ritorna di moda”.. bisticcio linguistico) ogni 20 anni, ho deciso di scrivere un post anche se non avevo nulla da dire.

Se non che.

Sto tentando di organizzare una marea di viaggi – troppi per il mio scarso budget – di cui sicuramente uno in Sicilia (che non ho mai visto.. ora potete dare il via a un lungo coro di fischi). Mi sono finalmente decisa ad autoinvitarmi a casa di un’amica che sta vicino Siracusa. INOLTRE starei anche cercando di convincere l’OP ad andare in Provenza in macchina, cosa che sembra alquanto improbabile visto che lui vorrebbe andare in Danimarca in aereo. Ma ho guardato su Wikipedia, la media stagionale estiva per Copenhagen è dai 12 ai 20°! Dico io, si può in estate andare in un posto dove la sera ci sono 12°?! La Danimarca bisogna vederla d’inverno. Cioè, non l’ho mai vista nemmeno quella [N.d.R. ma questa che razza di Ragazza con la Valigia è mai? Non è stata in Sicilia, non è stata in Danimarca.. bah!], però sono sicura che vada vista in inverno. Ho tentato di convincerlo anche ad andare alle Azzorre, ma il fatto che, forse, una meta che è a metà tra Lisbona e New York possa costare quanto il viaggio in Provenza e in Danimarca messi assieme ci ha fatto desistere.

Anche perché ho in mente una di quelle belle estati calde, piene di mare [N.d.R. sì, lo sappiamo che la Danimarca ha il mare] e sole, e non voglio farmi scappare un’estate che si preannuncia modaiolamente super anni ’90. Finalmente sono tornati di moda le piume, la vita alta, le trecce e soprattutto gli indiani d’America (e chi mi conosce dagli anni ’90 sa quanto io sia fissata con gli indiani d’America). E siccome sto aspettando questo momento esattamente da quando sono finiti gli anni ’90, non ho intenzione di perdermi nemmeno un secondo di caldo a mille gradi. Specie dopo che mi sono lamentata tutto l’inverno per il freddo.

Senza contare poi che potrei includere anche questo nel famoso e misterioso secondo progettino..

E quindi ora vi lascio con l’ultimo fantastico singolo di Lady GaGa e con un sacco di immagini altamente ispiratorie. Anche se ovviamente non vedo l’ora di mettere quelle che farò non appena si andrà in vacanza ^^ A questo proposito, devo scoprire come si fa ad impermeabilizzare una macchina fotografica (tranquilla Scricci, intendo una delle mie altre cinquecento macchine fotografiche, non la tua Canon sequestrata :D) per fare le foto sott’acqua.

PS. E voi dove-chi-come-cosa eravate negli anni ’90? Raccontatemi i ricordi *clou*, che sono curiosa!

* * *

* * *

* * *

PPS. Nel mio intelligentissimo guardaroba ci andrà decisamente un vestito come nell’ultima foto. Nonché un copricapo come nella penultima. E per coloro che dubitassero, SI! c’è gente che può testimoniare che davvero lo porterei in pubblico.

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

17 thoughts on “Questa sarà un’estate anni ’90

  1. Bibi scrive:

    Anni 90
    “Dove” : in giro per l’europa a lavorare (verso est)
    “Chi”: oddio..penso che ero io ma forse non ho capito la domanda..o non mi ricordo più chi ero ma comunque ero un bravo ragazzo.
    “Come”: ero abbastanza fuori dal coro (ma solo perchè sono stonato come una campana)e quindi non ero intruppato. Anche per mancanza di tempo, sempre in giro a frequentare posti nuovi e paesi nuovi.
    “Cosa”: non lo so cosa fossi..probabilmente meno stronzo di oggi.
    “Ricordi”: non ho spazio sufficiente…uno a caso. Dicembre 1991, Mosca post golpe, freddo cane, ristorante russo in centro, totale assenza di generi alimentari conosciuti e specialmente bevande. Risultato: pasteggio bevendo cognac. Esperienza da provare una volta nella vita….ma una sola.
    a.y.s. Bibi

  2. frastellina scrive:

    con queste bellissime idee, stai minando la mia incrollabile (quasi) scelta di non fare viaggi quest’estate per consacrare parte dello stipendio in lezioni di tedesco.
    per quanto riguarda la domanda sugli anni 90, è quasi imbarazzante risponderti, visto che quella decade ricopre quasi metà della mia vita (il 41%, per essere precisa). potrei risponderti che nel ’91 ero un’allegra gnoma di 4 anni che amava sgranocchiare pastelli. oppure ero, nel ’99,un’aspirante adolescentella con occhiali e apparecchio ai denti che parlava come un incrocio tra Gatto Silvestro e Duffy Duck (sembravo la versione paffutella della protagosta del Mondo di Patty)

  3. rasoiata scrive:

    Anni 90, lavoravo ancora a Verona, che all’epoca faceva sorridere la “Milano da bere”, gli scaligeri bevevano come spugne, fumavano come turchi e pippavano come scarface.
    Io ero un montanaro, secondo loro, in quanto adoravo solo due vizi su tre.
    Difatti, nel primo lustro dei 90 ho “tenuto compagnia” con molte delle ragazze degli inebetiti dalla polverina, che giocoforza non avevano stimoli.
    C’erano gli Afterhours, intesi come feste che partivano dopo che tutti gli altri posti avevano chiuso.

    Quando non ero a Verona, prendevo un aereo e andavo prima a Amsterdam, poi a Rotterdam, infine a Copenhaghen, che in estate non ha il clima che hai descritto tu, se no sarei morto, a Copenhaghen ho sempre dormito nei parchi, e non mi sembrava freddo.
    Poi, nel 99, comprai una casa vicino a Chioggia, e i giri europei diventarono puntatitine di quattro giorni, soprattutto a Londra e Berlino.

    Per ultimo:
    nel 90 Bono Vox, nel 95 Mike Patton (Faith no more), nel 99 Manu Chao dei Manonegra.
    Tutti e tre, in quegli anni, vestivano come me.

    Ciao
    Zac

  4. @bibi: caspita, mi sento come se non avessi viaggiato nulla.. l’est europeo al di là di budapest per me rimane un mistero assoluto. bisogna che mi impegni, entro i 25 anni dovrei poter dire di aver visto tutta l’europa.
    ps. l’importante è essere dei bravi ragazzi ;D

    @fra: beh, sì, per te che hai uno stipendio, mi pare d’obbligo spendere un pochino per un viaggio.. specie visto che *al giorno d’oggi* i voli costano davvero poco e se ci si accontenta in quanto ad alloggio, si può davvero viaggiare economici😀 (così magari qualche soldo avanza pure per il corso di tedesco ^^)

    @zac: hai approfittato del fatto di essere “quello che teneva compagnia alle ragazze degli inebetiti”?😀
    riguardo al clima di copenhagen, shhhhhhhhhhhhh!! non dirlo ad alta voce, che l’OP legge il blog😀
    ps. anche io negli anni ’90 iniziavo a vestirmi come manu chao😄

  5. LadyLindy scrive:

    anni ’90? Appena nata, asilo dalle suore, infanzia beata. Insomma, la parte più bella della mia vita. Ma io non faccio testo.
    E finalmente, ho sentito grazie a te l’ultima della Germanotta (sì, mea culpa, ammetto che prima non l’avevo ancora sentita! Buuuuh).
    Ecco,mi sa che io invece ti metto questa canzone per ispirarti verso la bella Sicilia:

  6. Bibi scrive:

    @ La Ragazza con la valigia
    Se posso permettermi…diffida sempre e molto..dei bravi ragazzi..e lo dico per esperienza personale…
    a.y.s. Bibi

  7. Farnocchia scrive:

    Prima di tutto ti faccio supporto morale in quanto la sottoscritta ancora non p mai riuscita a toccare il suolo siculo!che tristezza. -.-
    Tornando a nobis (che donna latina..mauauau)..gli anni 90!uh, che ricordi! negli anni novanta era una bimbetta ancora sotto il controllo totale di mamma per quanto riguarda l’abbigliamento; però chi se le dimentica le fornarina, i jeans che faceva anche da panciera, le mega trecce, i fuseaux ed i maglioncini con le spalline!
    Per la vacanze la penso come te: l’estate è fatta per stare al mare, sbragata su un lettino col solo pensiero di girarsi per prendere un colorito omogeneo! quindi scappa la mare e “ciao fredda Danimarca”. io me ne vado in Grecia dove ho trovato una mega offerta, quindi se t’interessa fa un fischio!😉

    ps: “la moda torna di moda”. hai presenta gli occhiali della rayban che da un anno spopolano in tutto lo stivale e che costano un casino? io li ho ritrovati nel “cassetto dei ricordi di mia madre” datati anni ’80! che donna FESCION che sono.. U_U

  8. thebigheraldo scrive:

    Non sei mai stata in siciliaaaaaa?🙂 se ci vai una volta, vorrai ritornarci sempre!
    Io nei 90? beh considerando che sono nato nel ’86, ero non proprio uno gnomo ma al quanto basso, da poco arrivato in italia, quindi in fase di adattamento a una nuova cultura e una nuova lingua, ma si sa da piccoli riesce facile.
    Cmq per impermeabilizzare la macchina fotografica esistono dei sacchetti apposta oppure a seconda del modello delle custodie che non fanno passare l’acqua, altrimenti con 200 euro c’è la fujifilm water proof z33 che non ha bisogno di essere impermeabilizzata e fa foto e video eccezionali anche sott’acqua.

  9. Bibi scrive:

    Se il B. lo prende dove non batte il sole…compro ogni cosa tu metta online…anche se non so dove metterli..
    a.y.s. Bibi

  10. @lady: è uscita già anche quella ancora più nuova, Hair.. deludentissima! riascoltiamoci questa che è molto meglio ^^ sto sentendo anche quella di battiato!😀

    @bibi 1: ma se nella mia esperienza mi sono sempre trovata così bene!😀

    @bibi 2: per essere sicura, preparo i pacchi per la spedizione.

    @farnocchia: oh! non sono l’unica, grande consolazione😄 io negli anni ’90 penso di essere stata l’unica a non soccombere al fascino delle fornarina, anche se ricordo distintamente che molte mie compagne di scuola alle medie le indossavano.
    in grecia? isole o continente? perché sono tornata da atene due mesi fa e non te la consiglio!😄
    ps. anche io ho ravanato tra gli occhiali da sole di mia mamma e ne ho trovati di fantastici hahahahhahaha😀

    @thebigheraldo: mea culpa, dovrò rimediare alla mia mancanza di visite in sicilia😀
    anche io ero una gnoma, se parliamo dell’inizio degli anni ’90😀 ma diciamo che mi sono alzata nell’arco del decennio hahahahaha
    per la macchina, penso che avendo già io due macchine fotografiche e una telecamera, opterò per l’acquisto dei sacchetti o delle custodie apposta! o magari la infilerò nei sacchetti ermetici cuki gelo più hahahaha
    e benvenuto sul blog, ovviamente!😀

  11. Farnocchia scrive:

    Grecia continente, me ne vo nella sperduta Sivota (sta davanti Corfù)! ci sono stata anni fa ed il mare è bellissimo 8e la vita costa pochisssssimo).se vuoi sapere di più l’agenzia Farnocchia è lieta di rispondere alle sue richieste.. 😄

  12. ma è un posticino carino e pulito?😀 (requisiti fondamentali hahaha).. in aereo? si può sapere indicativamente il budget?😀

  13. Farnocchia scrive:

    posto carino, spiagge bellissime e tutte da visitare (io feci anche la visita a piedi del fiume Acheronte, famoso tramite il mitico Dante) e il residence dove vado è gestito dal classico “amico di amici” che ti coccola h24. per 10 giorni ad agosto pago nave (lì se non via con la macchina è un peccato) + appartamento 410 euro a persona.

  14. uhm.. dovrò iniziare a farci un pensierino, magari con l’aereo e per un po’ meno giorni..
    ma comunque ci pensierinerò!

  15. cescocesto scrive:

    dove ero negli anni 90? alle medie, vestito solo e rigorosamente con felpe MAUI e quicksilver di tre taglie più grandi. svuotando l’armadio qualche tempo fa ho ritrovato qualche felpa dell’epoca, taglia “188cm”. considerando che ora sono 180cm scarsi e all’epoca ero poco meno di un metro e settanta, mi chiedo cosa caspio avessi in testa. di certo io non tornerò a quegli anni novanta (anche se alcune maglie si sono conservate molto bene, probabilmente perché erano troppo enormi e non le mettevo mai).
    per il viaggio io voto Provenza. i road trip mi ispirano, e a quanto dice mia mamma, la Danimarca “è grigia. cielo grigio, mare grigio. e poi ti viene la tristezza al supermercato, hanno delle mele cooosì piccole!”, quindi forse in inverno col fascino della neve sarebbe meglio.
    anch’io sto progettando una trasferta siciliana, ma stiamo ancora combattendo con le fazioni pro-corsica e pro-lisbona.

  16. cescocesto scrive:

    spero sinceramente che il mio commento precedente sia finito in spam..

  17. era finito in spam😄 per il viaggio, stiamo ancora decidendo ma proprio sulla provenza non mi sembra convinto😦 stavamo dunque pensando di arrivare a un compromesso e vedere qualcosa di carino in italia! magari sempre on the road, perché la cosa ispirava anche a me..
    che hanno di male le maglie xl? io le adoro ^^
    ps. le mele piccole fanno tristezza??

Parlami! Parlami! Commentami! Commentami!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: