La drammatica storia di Pinpirlin e il burro con gli addominali

Ora è giunto il momento di parlarvi di una storia terrificante. Drammatica, angosciante, priva di morale, che alla Borda le fa un baffo. Benvenuti nella terza puntata del viaggio a Cipro, questa sarà la storia di Pinpirlin.

C’era una volta, qui tra le nostre montagne {N.d.R. Vabbè, dai, non è che Madonna dei Fornelli sia proprio montagna montagna.. San Benedetto è a 602m sopra il livello del mare, così ci riferisce Wikipedia.. però se proprio ci tieni a dire “tra le nostre montagn [N.d.R.c.l.V. PORCA MISERIA, REDAZIONE, VOGLIAMO CHIUDERE IL BECCO E ASCOLTIAMO LA STORIA?!]} un fornaio. Il fornaio era l’unico di tutta la zona, e preparava il pane per tutte le valli. Il più grande desiderio suo e della moglie era avere un figlio. Ma purtroppo la brava donna era malata e non poteva concepire un bambino. Così, preso dalla malinconia, un giorno il fornaio, mentre impastava il pane, preparò una pagnotta a forma di bambino. Sconsolato, la mise nel forno, e poco dopo udì una vocina: “Papà, papà, sono Pinpirlin, il bambino di pane! Se mi fai cuocere per sette giorni diventerò un bambino vero e sarò il tuo bambino!”. Contentissimo, il fornaio decise di lasciarlo lievitare in forno, ma ovviamente Pinpirlin cresceva e cresceva, fino ad occupare tutto il forno. Poiché era l’unico fornaio di tutte le valli, non poteva infornare altro pane, e rischiava così di morire di fame. Così, il settimo giorno, poco prima dell’avvenuta cottura, il fornaio mangiò Pinpirlin.

No, dico, non è la storia più drammatica che abbiate mai sentito?! Il Pirata ha sconvolto me, non viceversa! Dov’è la morale?! Cos’ho imparato da questa favola? Dov’è il lieto fine?! É TERRIBILE! Sono sconvolta nel profondo, e immagino che lo siate anche voi. Specie dopo aver visto che anche a Cipro a quanto pare conoscevano la storia, come dimostra questa foto fatta al Museo Archeologico di Nicosia.

Ora che vi ho emotivamente provati, possiamo passare a cose più culturali, e quindi vi dico che se avete voglia di leggere qualcosa di serio riguardo al Museo Archeologico di Nicosia, potete andare su CLAMM Arte a leggere l’ultimo post dell’OP, diviso in tre parti, I sulla storia del museo, II sull’arte cipriota in generale e III sulla collezione del museo. Se avete in programma un viaggio a Cipro non potete perderveli. E anche se non avete in programma un viaggio a Cipro.

Fine della parentesi culturale, ritorniamo a parlare di cagate.

O di foto.

Ecco, mettiamo le foto nuove. Queste, con vostro grande sollievo, saranno le ultime di Cipro. Nei prossimi mesi potrò ammorbarvi con altre foto di viaggi. A questo proposito, vi chiedo: se avessi i soldi per fare un viaggio (che non ho, li sto solo mettendo da parte), quale posto mi consigliereste del quale vi piacerebbe vedere le foto? Pensateci su, e intanto sappiate che se le cose vanno come previsto, forse quest’estate vi pipperete quelle della Provenza e della Costa Azzurra. Sempre che, come chiedo sempre perché non si sa mai, qualcuno di voi non volesse contribuire a pagarmi un viaggio, chessò, a Cuba, a Tahiti o in Marocco.

E per concludere con una chicca (il meglio per ultimo!), ecco il sunto del viaggio secondo l’OP e il Pirata, direttamente in diretta (vabbè, in differita) dall’autobus per Amathus, nell’unica ripresa vagamente presentabile, il chè dimostra quanta strada io debba ancora fare per passare dalle fotografie al formato video. Ma mi sto impegnando. Sbagliando si impara. Vi prego di notare la voce petulante e soprattutto la mano ferma del cameraman. In compenso, la qualità pessima dell’immagine è colpa di Youtube, non di Colette. Probabilmente avrei dovuto uploadarlo su Vimeo. Vabbè. Come dicevo, sbagliando si impara.

Il burro “con gli addominali” o “a cagarella” del quale parlano nel video, per la cronaca, sarebbe questo.

Tanti cari saluti e buona Pasqua in ritardo.

Contrassegnato da tag , , , , ,

15 thoughts on “La drammatica storia di Pinpirlin e il burro con gli addominali

  1. Pirata scrive:

    uhahauhauhauahuahauahuahauhauahuahauhauahuahauha…senti ma perchè l’OP?

  2. Sta per Odioso Perfettino😀

  3. Pirata scrive:

    ahahahahahahahahahahahhahahahahahahahaha oddio oddio oddiiiooo ahahahahahahah

  4. bottepiccola scrive:

    Queste foto sono semplicemente meravigliose,brava!!!Quanto al video,sto rosicando non poco perchè qui dall’iPhone non me lo fa visualizzate😡 !

  5. La Rockeuse scrive:

    Foto splendide come al solito!
    :*

  6. @Bottepiccola: Grazie mille! Beh, dai, il tempo di arrivare a casa e sicuramente sarai riuscita ad ascoltare i pensieri di OP e Pirata😀

    @La Rockeuse: Grazie cara :*

  7. stealthisnick scrive:

    la morale della storia è che il fornaio era comunista e per quello mangiava i bambini
    oppure la morale alternativa è di non scambiare il lievito con i funghetti allucinogeni

    questo solo per dare una parvenza di attinenza al post nel commento
    quello che penso veramente è: il video del pirata!!! WOW!!!
    tutto il resto è noia

    dopo averlo visto non è più sufficiente l’apertura del blog
    quindi ho deciso di imbarcarmi e percorrere i sette mari ed i tre oceani alla ricerca del pirata

  8. Pirata scrive:

    vai FrancaManoDiConLaValigia!!!! abbiamo altri che si arrembaggiano!!!

  9. @Stealthisnick: Ehi!!! Come “Tutto il resto è noia”?! É il mio blog! Disgraziato, sulla nostra nave ti metterò a fare il mozzo!😄

    @Pirata: FrancaManoDiConLaValigia?! o.O Questa Franca ti sta prendendo un po’ troppo la mano. La mano di con la valigia.

  10. LadyLindy scrive:

    dico solo che tu devi avvisare quando:
    1. sforni post a profusione (notare l’utilizzo del verbo “sfornare” che si ricollega al punto 2)
    2. metti storie tanto drammatiche nei tuoi post, che di solito non costringono all’utilizzo di fazzoletti da naso
    3. Idem per lo scheletro della famiglia
    4. fai passare i lettori da uno stato d’animo all’opposto in un secondo, mettendo a serio rischio la mia latente schizofrenia (dal drammatico al puccioso gattoso shabbyoso)
    5. metti i video! In realtà è molto interessante il burro a caghetta col relativo commento! E la tua voce è simpaticissima❤❤

  11. frastellina scrive:

    dura battaglia per visualizzare il video.
    ogni volta compare la frase “Incorporamento disattivato su richiesta dell’utente. Guardalo su Youtube!”…ma alla fine sono riuscita a guardarmelo. Breve e intenso…. e finalmente sono riuscita a capire cosa sono quelle palline gialle che avevo visto su fb. e poi… vuoi mettere la soddisfazione di vedere l’ennesimo potoncino fotografato?!?! LOL! ♥

  12. @Lady: Ma.. ma.. ma.. sei abbonata! I post a profusione dovrebbero averti intasato la mail😀 Eh lo so, questo ultimo post è stato brenso, dai prossimi cercherò di impegnarmi a tornare ai soliti livelli di cagate.
    Grazie per aver tentato di tirarmi su di morale con il commento sulla voce, sigh ç_ç
    PS. Sto ragionando su alcuni video da fare in futuro ;D

    @Fra: Eh, mi sono sbagliata quando ho caricato il video, ho spuntato “incorporamento disattivato”, è stato un errore xD i prossimi video li caricherò su Vimeo, che mi fa meno confusione e carica a qualità migliore.
    Ora hai svelato l’arcano! E se Cesco collabora, forse ci saranno interessanti novità anche su Voyacesc che verranno svelate, molto meglio delle palline gialle! Muahahahah!

  13. Farnocchia scrive:

    Quel burro ha più addominali di me! O_o

  14. stealthisnick scrive:

    vada per il mozzo…
    ormai i miei pensieri sono solo per il pirata…and nothing else matters

  15. @Farnocchia: Pure di me!😄

    @Steal: Sappi che in qualità di capitano, dopo questa affermazione, mi vedrò costretta a minacciarti di darti in pasto ai pescecani.😄

Parlami! Parlami! Commentami! Commentami!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: